Notizie

Piede neuropatico e ischemico
11 Apr 2019
Piede neuropatico e ischemico

Neuropatia e piede diabetico – Piede neuropatico

La Neuropatia Diabetica comporta la sofferenza dei nervi periferici  (neuroinfiammazione) a cui segue una riduzione della sensibilità nei confronti di un eventuale taglio, callo o lesione agli arti inferiori; questo porta il paziente a comportarsi,  muoversi e camminare come se il danno non  ci fosse.
Così facendo la corretta rimarginazione dei tessuti lesionati, venendosi anzi a creare una ferita maggiore che può degenerare in ulcere sanguinanti, infezioni o cancrena. Un altro fattore che può essere precursore del piede neuropatico è rappresentato dalle deformazioni dei piedi e delle dita che sono conseguenza della riduzione della forza in alcuni gruppi di muscoli.

Questo processo porta ad uno squilibrio di forze muscolari che determina in successione:

  1. Una retrazione del piede
  2. L’appoggio del piede e delle dita viene modificato
  3. Le dita tendono a piegarsi
  4. Il piede viene sollecitato con carichi abnormi
  5. La cute non abituata a tali sollecitazioni viene lacerata e facilita la formazione di vesciche e calli
  6. La degenerazione del punto 5 porta a ulcere sanguinanti e infezioni

Ischemia e piede diabetico – Piede ischemico

L’ischemia a carico del piede (nel paziente con diabete) è conseguenza della difficoltà del sangue arterioso, ricco di nutrienti, di irrorare gli arti inferiori, ciò impedisce la facile e corretta rimarginazione di ferite  e lesioni sorte in corrispondenza di una condizione diabetica.
Un’ulteriore complicazione è data dallo spessore della cute che in un piede diabetico va assottigliandosi diventando delicata e fragile e quindi frequentemente soggetta a lesioni e traumi.

Lo scarso apporto di sangue sia arterioso che venoso utilissimo nella fase di drenaggio ematico e linfatico è la conseguenza del restringimento dei vasi sanguigni dovuto a placche di lipidi che si accumulano restringendo il flusso ematico.
Questa rapida degenerazione delle lesioni ai piedi non si verifica così frequentemente nei soggetti sani poiché il sangue è in grado di apportate nutrienti fondamentali per la rimarginazione dei tessuti cutanei.

Quali sono i sintomi del piede Diabetico?

Come già detto il piede diabetico è una complicanza a lungo termine del diabete che si manifesta in ferite cutanee a livello degli arti inferiori le quali possono degenerare in ulcere, infezioni e cancrene.
Questo particolare, ma diffuso disturbo può essere associato contemporaneamente a problemi di tipo neuropatico ed ischemico. In molti casi il paziente con piede diabetico non tenuto sotto controllo medico necessita il ricovero e l’amputazione parziale dell’arto inferiore.

I sintomi più comuni di questo disturbo sono:

  • Riduzione della massa muscolare (Atrofia)
  • Paralisi muscolare
  • Calli
  • Alterazione della sensibilità
  • Claudicazione intermittente
  • Dolore al piede
  • Flemmone
  • Gambe dolenti
  • Gambe stanche e pesanti
  • Crampi e formicolii
  • Pelle secca
  • Ulcere Cutanee

Altri approfondimenti:
Trattamento e prevenzione del piede diabetico
Prevenzione del piede diabetico – Consigli utili
Il piede del paziente diabetico

 

Ultimi articoli
Contattaci



Accetto il trattamento dati personali




Copyright ©2018: Podolife