Notizie

Il piede d’atleta
18 Gen 2018
Il piede d’atleta

Cos’è il piede d’atleta?

Il piede d’atleta (Tinea Pedis o tigna del piede) è una micosi contagiosa provocata da un fungo dermatofita: la Tinea Pedis.

Questo tipo di micosi del piede è molto diffuso tra gli atleti e sportivi che frequentano luoghi caldi, umidi e pubblici.

La trasmissione del fungo in oggetto avviene:

  • Direttamente: tramite il contatto di frammenti cutanei che si staccano per desquamazione dal soggetto con la micosi.
  • Indirettamente: in caso di contatto con docce, pedane, pavimenti o altri oggetti utilizzati da persone colpite da micosi.

Il piede d’atleta è una patologia molto comune e colpisce maggiormente la popolazione adulta e anziana di sesso maschile.

Quali sono i sintomi del piede d’atleta?

La patologia del piede dell’atleta si può presentare con diversi tipi di sintomatologie; negli stadi iniziali solitamente la micosi si colloca nell’area  infradigitale (tra le dita del piede) e conseguentemente si può espandere sino alla pianta, al dorso ed alle unghie con il rischio di diventare cronica.

Il calore e l’umidità sono fattori favorevoli alla proliferazione dei microorganismi che insediandosi negli strati più superficiali della cute danno origine alla micosi.

L’infezione funginea presenta segni caratteristici, tra i più diffusi:

  • Pelle screpolata soprattutto tra le dita e dalla pianta del piede
  • Piedi maleodoranti
  • Eritema
  • Arrossamento cutaneo
  • Prurito
  • Ispessimento ed indebolimento delle unghie
  • ispessimento cutaneo

Questa patologia se trascurata può creare lesioni cutanee con conseguente formazione di infezioni batteriche. I microrganismi responsabili della micosi infatti si nutrono della sostanza che ricopre e protegge cute, unghie e capelli: la cheratina, facendo breccia nello strato epidermico per altri tipi di batteri che possono insediarsi in zone più profonde fino a dare origine ad un’infezione,

Quali sono le cause del piede d’atleta?

La micosi a cui si riferisce il piede d’atleta può essere causata da fattori endogeni (interni all’organismo) ed esogeni (provenienti dall’esterno del nostro corpo, legati a condizioni ambientali).

I fattori endogeni più comuni sono:

  • Difese immunitarie deboli o debilitate
  • Patologie preesistenti come: AIDS, diabete, disfunzioni circolatorie e dermatiti
  • Fattori genetici (esiste con tutta probabilità una predisposizione  genetica del soggetto all’infezione)

I fattori esogeni più diffusi sono:

  • Accumulo di umidità (calze o scarpe bagnate)
  • Stagione estiva ed ambienti caldo-umidi
  • Calzature e calze inadeguate (non traspiranti o troppo strette)
  • Camminare scalzi in luoghi pubblici
  • Igiene

Trattamento e Prevenzione del piede d’atleta

La tinea pedis non è un’infezione che può guarire da sola e dunque è assolutamente necessaria una terapia. Le cure possibili consistono in trattamenti medici che prevedono l’uso di sostanze ad azione antimicotica, sia per uso topico che per assunzione orale, oppure trattamenti di prevenzione mirati a debellare i fattori predisponenti per la contaminazione microbica della pianta del piede: la macerazione della pelle dei piedi chiusi nelle scarpe.

Esistono diverse sostanze ad azione antimicotica:

  • Tra i medicinali più comuni ricordiamo, il sulconazolo o il clotrimazolo, in formulazioni di pomate, creme o spray da applicare direttamente sulla parte interessata dall’infezione.
  • Ci possono essere casi in cui il solo trattamento topico può non essere efficace. In questi casi è necessario assumere medicinali antimicotici per via orale, che pur avendo un tempo d’azione più breve, possono avere anche effetti collaterali degni di nota (reazioni allergiche, disturbi gastro-intestinali, emicranie, ecc.).
  • Esistono inoltre diverse sostanze che fungono da antimicotico naturale; molto efficaci sono i preparati a base di acido undecilenico, fitosfingosina, acido usnico e triclosan – bronopol che agiscono da bio-inibitori della crescita microbica concorrendo, cosi, a limitare il rischio di onicomicosi.

Per prevenire l’insorgere della Tinea Pedis è molto utile osservare alcune regole di comportamento:

  • fare attenzione a non camminare scalzi in luoghi molto frequentati;
  • mantenere i piedi puliti e asciutti;
  • utilizzare asciugamani puliti e personali;
  • indossare scarpe ben areate;
  • cambiare spesso i calzini.
Ultimi articoli
Contattaci



Accetto il trattamento dati personali




Copyright ©2018: Podolife